Endoterapia

La tecnica endoterapica consiste in una semplice iniezione di un prodotto fitosanitario atto all’eliminazione di un parassita o altro “intruso” sulla pianta ospite. L’iniezione viene praticata nella zona vascolare del fusto, quindi va ad interessare la zona adibita al trasporto linfatico dell’albero. Attraverso il sistema linfatico, il principio iniettato viene distribuito in tutte le parti vascolarizzate della chioma, consentendo al principio attivo di raggiungere il bersaglio.

Tale tecnica va a sostituire le più tradizionali irrorazioni in chioma eseguite da terra, dove con una motopompa più o meno potente, si tenta di raggiungere l'obbiettivo da eliminare. Solitamente i prodotti fitosanitari come insetticidi o fungicidi agiscono per contatto o ingestione. Da qui se ne deduce che la quantità di prodotto, in relazione alle dimensioni della pianta, risulta sempre troppo elevata in queste pratiche da terra, a causa della forte dispersione del vento. Inoltre i prodotti impiegati nei trattamenti risultano tossici oltre che per gli organismi agenti di danno, anche all'uomo e all'ambiente circostante.

La tecnica endoterapica fornisce un'importante alternativa, ecologicamente sostenibile e applicabile con ottimi risultati nella maggioranza dei casi.


I principali vantaggi di questa tecnica sono:

Massima efficacia
Protezione totale della pianta
Compatibilità ecologica
Dosaggio preciso
Rispetto dei pronubi ausiliari
Lunga durata
Sicurezza dei cittadini